MARATONA, UNA CORSA NELLA LEGGENDA.

MARATONA, UNA CORSA NELLA LEGGENDA.

L’eroe, la fatica, il coraggio, il sacrificio e infine la gloria. La Maratona racconta tutte queste cose e non importa che la leggenda sia vera, o verosimile, ciò che conta e quel sapore di eternità che attraversa i secoli e arriva fino a noi. Correre la maratona non è solo partecipare a una corsa di resistenza ma dove c’è la maratona c’è un principio di comunità. È così fin dalle origini quando l’imponente esercito persiano minaccia la città di Atene che affida le sue speranze alle gambe di Filippide mandato a chiedere aiuto a Sparta. Filippide torna con una promessa, ma senza un aiuto concreto, intanto Atene da sola sconfiggerà il nemico. Tra avanti e indietro Filippide in pochi giorni coprirà un percorso di 500 km. “L’uomo che può correre per un giorno intero” chiuderà la sua vita, stremato dalla fatica, dopo avere percorso l’ultimo tratto, da Maratona ad Atene, per annunciare la vittoria. Quell’“abbiamo vinto” è l’affermazione orgogliosa di una comunità che unita ha sconfitto un nemico soverchiante.

Questo senso di comunità attraversa anche la maratona moderna. Dalla corsa dello sfortunato Dorando Pietri, povero di mezzi ma non privo di un grande sogno, che la sua città, Carpi, celebra come un esempio di riscatto collettivo, fino agli eroi più recenti come Gelindo Bordin o Stefano Baldini. Cambiano gli anni ma la maratona è sempre quella storia lì: due braccia che sfiorano il cielo dopo un tragitto di “lacrime, sangue e sudore” e dietro all’atleta un Paese entra nel mito.

42,195 km che vivono anche oltre l’olimpiade, nelle principali città del mondo, New York, Chicago, Tokio, Parigi, Berlino, Londra, ma anche in tante città italiane, Milano, Firenze, Venezia come anche Verona, Rimini o Parma. Un vero successo coronato dal dato considerevole dei partecipanti, 37.874 quelli che hanno portato a termine almeno una maratona nel 2018 ma gli iscritti sono molti di più. In questo contesto, la Verdi Marathon che domenica 24 febbraio porterà per la 22ma volta la Maratona nelle terre verdiane mantiene fede a tutte le premesse: un forte senso corale, sancito dal canto del Nabucco, l’opera verdiana cui quest’anno è dedicata; un chiaro riferimento ai luoghi che in Verdi trovano un trait d’union e un sano spirito battagliero che vuole fare di questa competizione una delle grandi maratone d’Italia. Sponsor dell’evento sarà, tra gli altri, anche il Fidenza Shopping Park che premierà i primi tre arrivati di ognuna delle quattro corse competitive in programma. E come la maratona prende il nome dalla pianta di finocchio selvatico che cresceva nella piana greca, così la maratona parmense conserva il legame col territorio attraverso i luoghi che hanno fatto da sfondo alla vita del grande Maestro Giuseppe Verdi.
In attesa di goderci lo spettacolo un sincero in bocca al lupo a tutti i runner!

Fidenza Shopping Park sponsor della Verdi Marathon, domenica 24 febbraio 2019.

Fidenza Shopping Park sponsor della Verdi Marathon, domenica 24 febbraio 2019.

La 22ma Verdi Marathon, evento organizzato da quest’anno da Parmarathon e che partirà domenica 24 febbraio alle ore 9,00, non è solo maratona ma anche 30 km, mezza e 10 km.
Iscrizioni aperte a questo link: https://shop.endu.net/edit/45053

Fidenza Shopping Park, oltre a sponsorizzare l’evento, metterà a disposizione 24 premi, per un ammontare complessivo di 1.500 euro, che verranno assegnati ai primi tre classificati di ogni categoria, uomo e donna, consistenti in buoni acquisto spendibili presso i negozi del parco commerciale.

Per tutti l’itinerario parte da Salsomaggiore Terme per toccare poi, a seconda del tipo di corsa, Fidenza, Parola, Fontanellato, Soragna, Roncole Verdi e Busseto.